lunedì 22 febbraio 2016 Roma, Italia

[REVIEW] La mia prima volta con l'acido Glicolico: Crema per il corpo all'Acido Glicolico 12% - Fitocose

Un po' come gli anni '90 o il mullet à la David Bowie sfoggiato da Zendaya sul red carpet dei Grammy awards, anche l'acido glicolico è tornato di moda negli ultimi mesi.

Ci è sempre piaciuto scoprire/riscoprire prodotti che da secoli abitano gli scaffali delle nostre bio-profumerie, ma nell’ultimo periodo è letteralmente scoppiata la glicolico-mania.
Quante volte ne sentite parlare al giorno?
Quante volte avete letto la parola “glicolico” nei gruppi su facebook?

Ma quindi cosa diavolo è? Cosa fa?
Fa sparire i brufoli? Cura l'acne? Rimuove le macchie solari? Le smagliature?
Crema Acido Glicolico 12%

L'acido glicolico è il più famoso e il più piccolo degli alfa-idrossiacidi (i cosiddetti acidi della frutta);
È totalmente inodore e incolore e viene estratto dalla canna da zucchero, dalla barbabietola e dall'uva immatura.
Grazie alla sua azione esfoliante e depigmentante, è diventata una delle molecole più utilizzate nel mondo cosmetico; è infatti indicato per la cura e i trattamenti degli inestetismi cutanei.

Prodotti a bassa percentuale di acido glicolico possono essere comodamente usati per trattamenti domestici mentre quelli con percentuali alte (dal 30 all’80%) andrebbero utilizzati solo presso strutture professionali (dermatologi o medici estetici).
Ma.... cosa fa?
Il glicolico permette di effettuare un peeling superficiale in grado di accelerare il rinnovamento cutaneo e stimolare la produzione di collagene ed elastina, proteine essenziali per l’idratazione e la salute della nostra pelle.

Viene principalmente utilizzato per:

  • attenuare le rughe;
  • attenuare le cicatrici;
  • attenuare le smagliature;
  • migliorare l’aspetto e la luminosità della pelle;
  • depigmentare macchie cutanee;
  • ridurre le impurità;
  • regolarizzare la produzione di sebo;
  • trattare peli incarniti.
Perché l’ho scelto?
Come accennato in precedenza, la mia carissima pelle è recentemente andata in crisi. La comparsa di diverse impurità (che il mio dermatologo continua a non definire acne ma “male di vivere”) ha lasciato dei piccoli segni sul mio viso e nelle ultime settimane ho deciso di affidarmi alla cosmesi per - tentare di - risolvere il problema, senza lasciare tutto nelle mani dell'imprevedibile tempo.

Ho provato diversi trattamenti leggeri (tra cui il siero esfoliante Antos, il caro vecchio limone o la maschera all’aspirina) ma la situazione macchie è rimasta invariata.

Non sono grandi né molto scure, in realtà non sono nemmeno molto visibili ma ormai sono diventate una piccola fissazione personale e non riesco a notare altro.
Sono sempre stata abituata ad avere una pelle naturalmente bella e luminosa e vedere queste macchiettine e brufoletti non mi rende particolarmente felice, soprattutto perché non si capisce ancora cosa ci sia dietro.

Anyway… dopo aver sentito parlare tantissimo del trattamento all’acido glicolico, ho deciso di affrontare l'argomento con il mio dermatologo, che mi ha successivamente consigliato un trattamento casalingo da realizzare con l'uso di una crema a bassa percentuale di glicolico (tra l’8 e il 12%).
Mi ha proposto diverse marche e ha lasciato a me la scelta decisiva...

La mia intenzione era quelli di provare il trattamento sia sul viso che sulle gambe e per questo motivo ho scelto di utilizzare fitocose, l’unica - tra le marche proposte - ad avere in catalogo un flacone da 100ml, una quantità di prodotto adatta all’uso su una superficie più vasta del solo viso.
Ho quindi scelto la Crema per il corpo all'Acido Glicolico 12%.

Dopo aver ricevuto il via libera direttamente dall’azienda per utilizzare la crema corpo anche sul viso (la prima è più grassa, ma le creme sono praticamente identiche) ho iniziato il trattamento.

Crema per il corpo all'Acido Glicolico 12% - Fitocose

Crema Acido Glicolico 12%

Fitocose la descrive così:

Crema a base di acido glicolico indicata per idratare, e tonificare la pelle ispessita del corpo.

Ingredienti:

  • Acido glicolico tamponato pH 3,2
  • Succo d’Aloe*
  • Burro di Karitè*
  • Glicerina*
*da agricoltura biologica

Caratteristiche:

L'acido glicolico tamponato è una sostanza che si trova in natura nella canna da zucchero e che da un punto di vista chimico appartiene alla classe degli alfa-idrossiacidi (A.H.A.). Se opportunamente tamponato favorisce l'eliminazione progressiva degli strati superficiali dell'epidermide, il cui ispessimento è responsabile di molti inestetismi cutanei. Applicato in dosaggio adeguato favorisce un proprio e vero peeling consentendo un aumento del metabolismo epidermico ed un'accelerazione della rigenerazione cellulare. Si è dimostrato efficace nel contrastare sia processo di invecchiamento fisiologico della pelle che quello provocato dall'eccessiva esposizione alla luce del sole ( photoaging.)
La crema per il corpo all''acido glicolico al 12% produce sulla pelle un'azione esfoliante che stimola l'attività proliferativa della pelle e ne favorisce il rinnovamento .I benefici che si ottengono dall'uso di questo acido sono:
un'azione levigante sulla superficie epidermica con miglioramento dello stato di idratazione un miglioramento del tono e del colorito della pelle.

Ma le informazioni non finiscono qui e il sito ufficiale di fitocose diventa molto prezioso grazie alla spiegazione della modalità d'uso e alle FAQ presenti sulla pagina della crema all'acido glicolico per il viso:

MODALITÀ D'USO:

Dopo la pulizia stendere un velo di crema sul corpo facendo assorbire il prodotto con lieve massaggio.


IMPORTANTE:

Dopo aver steso la crema , evitare di usare o sovrapporre altri prodotti sulla pelle!
L'azione esfoliante provocata dall'acido glicolico sulla superficie epidermica tende a diminuire il fattore di protezione nei confronti delle radiazioni solari. Pertanto se nella stagione estiva si espone la pelle del corpo alla luce diretta del sole , si consiglia di utilizzare un prodotto solare con fattore di protezione maggiorato rispetto al proprio tipo di pelle.



AVVERTENZE:

Prima di procedere all'uso regolare del prodotto , applicare la crema su una piccola superficie di pelle per verificarne la compatibilità e tollerabilità cutanea.
Si informa che preparati a base di Acido glicolico, anche a basse concentrazioni, possono provocare , nei primi giorni di trattamento, un'irritazione cutanea caratterizzata da leggero arrossamento, prurito, pizzicore e lievi alterazioni epidermiche superficiali che regrediscono con l'uso continuato del prodotto. Qualora lo stato irritativo non dovesse calmarsi , si consiglia di sospendere il trattamento e di applicare sulla pelle una pomata lenitiva . Riprendere l'uso del prodotto solo se la pelle risulta perfettamente disarrossata .
Si sconsiglia l'uso del prodotto durante la gravidanza e allattamento



FAQ:

D: Dopo aver applicato il glicolico , posso usare la mia solita crema?
R: No, si deve evitare di sovrapporre qualsiasi cosmetico sulla pelle altrimenti si vanifica l'attività della crema .

D: Per quanto tempo va usata la crema al glicolico?
R: Se non subentrano complicazioni di tipo irritativo come arrossamenti, pruriti ecc., si può utilizzare la crema in modo continuativo, una volta la sera, per un periodo di 28 gg. Dopo tale periodo si consiglia di sospendere l'uso della crema per almeno 1-2 mesi e ripreso il trattamento se necessario con le stesse modalità.

D: Quando va sospeso il trattamento con la crema?
R: All'arrivo della stagione estiva è necessario interrompere l'utilizzo della crema almeno 1 mese prima di esporsi al sole estivo.
L'azione esfoliante provocata dall'acido glicolico sulla superficie epidermica tende a diminuire il fattore di protezione nei confronti delle radiazioni solari,quindi va evitata qualsiasi esposizione al sole durante tutto il trattamento della pelle. Dopo aver praticato un trattamento all'acido glicolico, è sempre consigliabile nella stagione estiva proteggere la pelle con un prodotto solare ad alto fattore di protezione

D: Qual è il periodo più adatto al trattamento con la crema al glicolico?
R: ll periodo più adatto all'uso della crema al glicolico è la stagione autunno-inverno.


D: Nei primi giorni di trattamento mi sembra di vedere più punti neri sulla pelle, è normale?
R: Durante i primi giorni di applicazione , l'azione esfoliante dell'acido glicolico può rendere maggiormente visibili i punti neri della zona T del viso. E' un fenomeno del tutto naturale dovuto alla maggior durezza delle cheratine che costituiscono il comedone rispetto alla pelle circostante. Per ovviare a questo inestetismo, consigliamo di praticare uno scrub delicato almeno 1 volta ogni 8-10 gg durante tutto il periodo in cui viene utilizzato il prodotto.

LA CREMA

Crema Acido Glicolico 12%

Il packaging è semplice e minimale.
La crema è contenuta in un comodissimo flacone di plastica airless - che va a sostituire l’odioso e antigienico barattolo - che ne limita gli sprechi, ne garantisce un’ottima conservazione ed erogazione.

Crema Acido Glicolico 12%Crema Acido Glicolico 12%

La texture è vellutata ma molto densa e corposa.
La crema va applicata in piccolissime quantità ed è di difficile assorbimento; ha bisogno di lunghi e delicati massaggi circolari per essere completamente assorbita ed evitare l'effetto “strisce bianche”.

Crema Acido Glicolico 12%Crema Acido Glicolico 12%

Come si usa?

*La premessa è sempre la stessa: non sono una professionista, né un dottore, parlerò solo ed esclusivamente della mia esperienza e delle informazioni accumulate grazie al mio medico e a internet quindi prendete tutto con le pinze.*

Come già spiegato da fitocose, questa crema va applicata SOLO la sera - una volta al giorno, quindi - dopo l’abituale detersione.
Non vanno utilizzati altri prodotti cosmetici sul viso - o sulle altre parti del corpo dove andrete ad applicare la crema- né prima né dopo la sua applicazione, potrebbero vanificarne l’effetto.
Quindi, per la routine serale, salutate pure le vostre creme abituali.
Durante il periodo di trattamento si sconsiglia l’uso di maschere, scrub, di spugne o spazzole per il viso e di prodotti astringenti.
I prodotti astringenti non farebbero penetrare la crema in profondità, limitandone l’azione, mentre maschere, scrub e spazzole andrebbero ad effettuare una seconda esfoliazione. Si andrebbe quindi a ripetere un trattamento simile due volte, traumatizzando la delicatissima pelle del viso.
Evitate quindi qualsiasi tipo di esfoliazione meccanica.
Fitocose consiglia l’uso di uno scrub delicato solo in caso di grossi sfoghi di impurità.
L’azione esfoliante dell’acido potrebbe infatti rendere più visibili i punti neri e portare a galla tutte le impurità nascoste dallo strato superficiale della pelle.
Quindi sì, preparatevi a peggiorare prima di vedere i miracoli.

La crema NON va assolutamente applicata sul contorno occhi, si tratta dello strato di pelle più sottile e delicato del nostro corpo e non ha certo bisogno di subire un trattamento così aggressivo. Se ne sconsiglia l’applicazione anche sul contorno labbra e su acne o brufoli “attivi” o irritati, la crema ne peggiorerebbe le condizioni.

Il mattino invece si può seguire la normale skincare routine (sempre evitando i famosi trattamenti citati poco fa) e va assolutamente applicata una protezione solare alta. (minimo fattore di protezione richiesto 30, ma il mio medico consiglia la 50. La protezione solare scelta deve proteggere sia dai raggi UVA che dagli UVB.).
L’acido glicolico assottiglia e sensibilizza la nostra pelle, abbassandone il fattore di protezione nei confronti delle radiazioni solari e rendendola più debole e facilmente soggetta ai danni che il sole può provocare. È per questo motivo che trattamenti a base di acido glicolico non vanno assolutamente fatti durante il periodo estivo! Il rischio di macchie e altri danni aumenterebbe in maniera esponenziale.
Bisogna fermarsi ALMENO un mese prima di esporre la pelle al sole estivo.
Il periodo migliore per questo trattamento va da ottobre a fine marzo.

Il trattamento con l’acido glicolico fitocose va fatto per un periodo di 28giorni, dopodiché va sospeso per ALMENO un mese e ripreso seguendo le stesse modalità - quando necessario.

LA MIA ESPERIENZA

Avendo deciso di fare due cicli, la mia esperienza è iniziata più di due mesi fa.
Da pochi giorni ho terminato la pausa di un mese e ripreso il trattamento, in modo da poter concludere il tutto prima del mese di aprile.

Il giorno della prima applicazione non nascondo di aver avuto un po’ di paura.
Non avevo mai usato un acido prima (e lo ialuronico non conta) e avevo il terrore di commettere degli errori o di provocare un’irritazione.
Come suggerito dall’azienda, prima di iniziare ho fatto un test di compatibilità e tollerabilità cutanea applicando la crema su una piccola parte prima della mano, poi del viso, senza avere alcun tipo di reazione. *FIUUUU*

Il giorno successivo ho iniziato la vera “routine glicolica”.

Ho messo nel cassetto maschere, scrub, spazzolina manuale kiko, konjac sponge, tonico astringente, idrolato di salvia e lavanda e l’intera linea day by day per fare spazio al sempre-perfetto detergente delicato della linea bimbi di Biofficina Toscana, che ho mantenuto per tutta la durata del primo ciclo di trattamento.
Subito dopo la detersione ho asciugato la pelle del viso tamponandola con un asciugamano in microfibra e poi ho iniziato ad applicare la crema per zone, molto lentamente e con piccoli e delicati movimenti circolari, facendo molta attenzione a non andare nella zona del contorno occhi e in quella del contorno labbra (che sembra facile, lo so, ma io faccio sempre tutto in multitasking).

Temevo l’effetto peperone e invece NULLA. Nessun arrossamento, nessun bruciore, nessuna irritazione.
E io che pensavo di avere la pelle sensibile. SCIOCCA!
Non ho nemmeno avuto - fino a oggi - lo spurgo delle impurità.

L'applicazione è andata a buon fine anche sulle gambe.

Il mattino si procede con l’abituale routine; ho utilizzato il detergente delicato bimbi di Biofficina Toscana e la Bee Yummi Skin Food di Live Live & Organic (acquistata sul fantastico BeeoNatural) come crema idratante. Una volta completato l’assorbimento, ho applicato la protezione solare 50+ della Bioearth (Bioearth SUN Solare Viso SPF50+ Molto Alta) e ho concluso applicando il make-up, dove non ho effettuato alcun cambiamento.

Sulle gambe invece non ho dovuto cambiare assolutamente nulla, ho solo evitato l’uso dell’olio dopo la detersione serale.

Tutto questo per 28 giorni.

In questo lasso di tempo ho evitato di utilizzare la ceretta sul viso per ridurre al minimo il rischio di irritazioni. La crema non va applicata sul contorno labbra ma - se siete dei goffi disastri umani come me - prevenire è meglio che curare.
La pinzetta è diventata la mia nuova migliore amica.

Nel mese di pausa ho preferito mantenere la stessa routine eliminando ovviamente la crema al glicolico e utilizzando la crema idratante anche la sera. Ho solamente aggiunto l’uso del tonico, che avevo messo da parte perché astringente.

E i risultati?

I risultati ci sono e si vedono!

Partiamo dalla parte “deludente” e tagliamo subito la testa al toro.
Le macchie sono ancora qui. Non sono sparite e, a dir la verità, non sembrano nemmeno schiarite, ma ho appena iniziato il secondo ciclo ed è troppo presto per parlare di risultati “definitivi”.
Ricordate sempre che l'acido glicolico non agisce allo stesso modo su tutti; Non create aspettative altissime e non affidatemi solamente a risultati altrui visti su internet. Potreste rimanere deluse (e andreste a giudicare in maniera poco obiettiva il prodotto utilizzato).

Ma torniamo a noi... le macchie sono ancora qui ma la mia pelle è completamente rinata.
Ha una texture spettacolare! La pelle risulta molto più compatta e luminosa, di quelle che si ottengono solamente modificando le foto pixel per pixel su photoshop.
Non ho mai avuto guance e fronte così belle! I pochi pori dilatati che avevo sono letteralmente spariti e la formazione di impurità si è ridotta del 90% (sono “risorti” solamente brufoli che credevo già caduti in battaglia).
Insomma… adesso è un vero piacere guardarsi allo specchio.

Sulle gambe i risultati sono stati a dir poco spettacolari. Le due macchioline post peli incarniti sono completamente sparite e la pelle risulta morbidissima ed estremamente liscia! Un piacere per gli occhi e per il tatto.

Mi ritengo davvero molto soddisfatta.

Tra meno di un mese dovrò iniziare la vera fase di mantenimento, se così si può definire.
Ho ottenuto la “pelle nuova” e adesso mi tocca mantenerla; non ho certo un numero infinito di rigenerazioni cutanee a disposizione!
Non so ancora quali prodotti acquisterò ma al primo posto della wishlist c’è il famoso siero All in One della Green Energy Organics, chissà….

In definitiva sono molto soddisfatta dei risultati ottenuti fino ad ora. Spero ovviamente di ottenere qualcosina in più sul versante macchie post brufolo ma reputo l’esperienza più che positiva.

Per portare a termine i due cicli completi ho acquistato due barattoli di crema corpo; Il primo sul sito di fitocose, il secondo su ecobelli.
Con il primo barattolo sono riuscita a coprire 3/4 del primo ciclo applicando la crema sul viso e su tutte le gambe.
La restante parte del secondo barattolo la utilizzerò sul viso e sui gomiti, dove noto un ispessimento della pelle. Non applicherò la crema sulle gambe perché non credo ce ne sia più bisogno.

Il PAO della crema è di soli 4 mesi, vi consiglio di tenerlo bene a mente durante la scelta del formato da acquistare.

INFORMAZIONI SPARSE


  • L’acido glicolico NON è adatto a tutti i tipi di pelle, non lasciatevi ingannare dalle innumerevoli recensioni che si trovano online e fidatevi della vostra pelle. Se avete deciso di iniziare il trattamento e avete la pelle particolarmente sensibile o reattiva, sciacquate subito la crema in caso di bruciore e, se l’irritazione continua, contattate il vostro medico;
  • La protezione solare VA MESSA, non se ne può fare a meno. Serve una protezione ALTA;
  • Il periodo di pausa non va assolutamente saltato, la pelle ha bisogno di riprendersi e il periodo di sospensione è parte integrante del trattamento;
  • NON FIDATEVI di tutte le cose che leggete online, soprattutto per l’organizzazione della vostra routine glicolica. Marchi diversi hanno spesso routine diverse quindi affidatevi solo alle cose dette dall’azienda e da persone competenti. Se avete dei grossi dubbi contattate direttamente il marchio del prodotto da voi scelto;
  • L’acido glicolico NON è una normale crema idratante e - a mio avviso - non andrebbe scelto come prima opzione. Esaminate bene i vostri problemi, cercate di capire cosa vorreste dal trattamento e se ci sono metodi (o anche acidi) più delicati in grado di fornirvi gli stessi risultati;
  • L’acido glicolico non è innocuo! Può facilmente provocare danni e non va assolutamente utilizzato con leggerezza. Per favore informatevi al meglio prima di prendere in considerazione questo trattamento.

INFORMAZIONI UTILI SUL PRODOTTO

Nome: Crema per il corpo all'Acido Glicolico 12%
Azienda: Fitocose
Formato: 100ml (la crema viso ha un formato da 50ml)
Pao: 4 mesi
Prezzo: 17,80€ sul sito ufficiale.
Il prezzo varia da e-commerce a e-commerce.
Dove trovarla: Sul sito ufficiale,
su Ecobelli, Il Falco D'Oro, Farmacia Natura.

Altri rivenditori qui.


Avete mai provato trattamenti all’acido glicolico?

Posta un commento

Latest Instagrams

© an inquisitive girl. Design by FCD.